Neon.

Cala la sera ed ecco che è già passato un altro giorno.

Dalla mia stanzetta illuminata a neon indovino le sagome delle montagne che si spengono scure sul mare, al di là delle mura spesse di questo palazzo ottocentesco. Immagino il cielo che si tinge di rosso e arancione e poi vira su un freddo celeste, addormentandosi piano.

Il muro ricoperto d’edera qui di fronte mi restituisce solo deboli riflessi dello spettacolo in atto nel cielo. Vorrei uscire e respirare qualcosa di diverso dal calore elettronico che riempie ogni molecola d’aria in questo spazio artificiale.

Conto i minuti.

Advertisements

2 thoughts on “Neon.

    • Vero :). La esalta e la rielabora. Il tramonto purtroppo l’ho mancato.. era buio quando sono uscita. Ma il mare sotto le prime stelle, luccicante grazie ai lampioni, ha comunque un gran fascino :).

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s