Spring shiver.

La primavera aleggia nell’aria come le note di questa canzone che ormai da giorni canticchio in scooter la mattina, ovviamente steccando di brutto.

L’aria è trasparente, il sole caldo di mezzodì verso sera lascia spazio alle ombre fredde di fine Marzo, e un brivido scende lungo la schiena. Non è solo il vento fresco. Il tempo passa e ad ogni primavera mi ritrovo a guardare e ad inquadrare il mondo da una prospettiva leggermente diversa.

Mi accorgo che ogni anno c’è una sfumatura in più.

Forse la vedo solo io, questa malinconia che illumina tra i sorrisi l’arrivederci di oggi, celata nella grafia scomposta di una lettera scritta di fretta sul retro di un collage di fotografie. Sullo sfondo delle nostre risate il mare risplende, blu come sempre, cornice immutabile degli anni che passano.

Advertisements

2 thoughts on “Spring shiver.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s