who

szandri

Mi chiamo Sandra e sono una persona qualunque. Mi piace disegnare, ridere, viaggiare, trovare il lato positivo delle cose. O almeno provarci.

Penso troppo, sogno tanto. Tutto quello che posto sgorga dalla mia capoccia, nel bene e nel male.

Mi trovi anche su tumblr, e in passato ho lasciato tracce pure qui.

Se vuoi scrivermi, il mio indirizzo è szandri.draws@gmail.com

: )

My name is Sandra and I like to draw little people.

I think too much and dream a lot. Everything I post comes from my messy head: that’s how reality looks like to me.

If you want you can also browse through my tumblr or drop me a line at szandri.draws@gmail.com 🙂 .

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

23 thoughts on “who

  1. Si si adesso ho capito.. scusa, ecco che cosa succede a chi è rincretinito a tal punto da parlare (scrivere) prima di andare a guardare (leggere) di che cosa si tratta! 🙂 Beh grazie!!! 😀

    Like

    • Non so che dire, a parte ringraziarti davvero di cuore per il bellissimo complimento! Sono passata anche io per il tuo blog qualche giorno fa, complice questo giochetto degli award.. e me lo sono salvato tra i preferiti, visto che in cucina sono un autentico disastro! 🙂 Ma sto iniziando ad applicarmi, eh.. devo imparare :). Grazie ancora e a presto allora!

      Like

  2. Ciao, ho letto un tuo piccolo commento su un post ove parla del Brexit. Hai scritto “remain”…parto dal presupposto che io non sto nè dalla parte delle banche ma nemmeno dalla parte di chi usa pretesti per stare nel proprio. Curiosità mia, come mai hai optato per remain? 😀

    Ciao 🙂

    Like

    • Ciao! Grazie per il commento. Guarda, non è semplice darti una risposta, men che meno oggi. Sono molto triste per il risultato del referendum. Sono nata europea e credo che questa scelta avrà delle conseguenze serie. O forse da questa sconfitta impareremo, anche se la Storia suggerisce che l’uomo non è molto lungimirante, quindi non sono molto ottimista. Ad ogni modo, mi chiedi perché “remain”. Per varie ragioni: 1. perché non credo che “il popolo” possa essere chiamato ad esprimersi su una materia così complessa, senza nemmeno rendersi conto delle conseguenze; 2. perché l’Unione Europea è stata fortemente voluta e c’erano ottime ragioni per volerla costituire (e ci sono ancora) 3. perché detesto chi incolpa sempre gli altri quando le cose non vanno: è molto comodo dire che la colpa “è dell’Europa”, ma l’Europa non è altra da noi; semplicemente nelle stanze dei bottoni (dove sedeva anche la GB) hanno prevalso interessi diversi, molto distanti dall’ideale europeo del dopoguerra e molto distanti dalla realtà della gente comune. Però uscire non è una soluzione, è solo un gettare la spugna; 4. perché questo professato esercizio di democrazia secondo me è la negazione più esplicita della democrazia intesa come partecipazione e comunità; 5. perché da un punto di vista squisitamente geopolitico l’Europa (intesa come continente politico) ne esce enormemente indebolita; 6. perché psicologicamente questo incrina un’identità già fragile ed esaspera il razzismo, anche quello intraeuropeo (che esiste, eccome); 7. perché non vedo in questa uscita un’affermazione costruttiva, ma solo un autocompiacimento distruttivo (vedi la felicità di Farage) che si alimenta del malcontento per portare acqua al proprio mulino (ben diverso dal bene comune). Potrei elencare tanti altri perché, ma il perché più importante è io mi sento europea, pur essendo prima di tutto italiana.

      Liked by 2 people

      • Io sono comunista, puoi immaginare il tipo di unità che vorrei…sicuramente non come vogliono i tizi del Regmo Unito. Comunque condivido…grazie. Ho scritto in proposito, passa da me se vuoi. 😀

        Il sistema è marcio, che tu esca o rimanga…hai comunque dei padroni al potere (uno come Farage è peggiore del peggiore dei tecnocrati dell’UE). Sono già cominciate le becere propagande all’italiana…adesso ci faccio un post.
        Io ho 24 anni e partecipo alla politica, seppur in ambienti particolari (antagonisti e roba del genere)…ho speranze per il futuro, in futuro in mano ad un sistema che fa emergere tutti. Oggi stiamo di merda, domani chi lo sa…
        Ciao 🙂

        Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s